Come scegliere la giusta razze di gatto?


Razze di gatto

Se avete deciso di acquistare un felino ma non sapete quale tra le tante razze di gatti scegliere, questa è la guida che fa per voi.
In questo articolo vi daremo tutti i suggerimenti utili per poter arrivare ad una decisione che sia quella giusta.
Sì, perché tra le tante razze di gatto, ciò che conta è capire quale è più adatta per voi.

Razze di gatti: fattori da considerare per l'acquisto

La prima cosa da decidere, quando si vuole acquistare un gatto, è la razza.
Ecco una panoramica di come le razze di gatti possano incidere notevolmente sulla scelta:

  • razza comune: tra questi citiamo il noto gatto europeo, molto affettuoso e resistente anche dal punto di vista genetico. Perfetto da tenere soprattutto in appartamento, anche sterilizzato, richiede poche cure e si presenta in diversi colori, soprattutto rosso e grigio;
  • razza pregiata: prendiamo ad esempio i gatti di razza, come il 'Maine Coon' o il 'Savannah'. Non ci crederete, ma questi esemplari, essendo rarissimi, possono essere pagati anche 20.000 euro! Non è solo il costo iniziale il fattore da considerare, ma anche le cure che questi gatti più delicati richiedono. Inoltre questi gatti, purtroppo, sono spesso oggetti di furto, proprio per il loro valore economico;
  • pelo lungo o corto: anche questo è un fattore importante da tenere in considerazione, e non solo dal vostro punto di vista. Evitate il persiano, bellissimo ma dal pelo molto lungo che potrebbe anche dare allergie e lasciare tracce su divani e cuscini. Evitate anche la razza Sphynx per il motivo opposto, e cioè che di pelo non ne ha. Questo micetto infatti soffre molto il freddo, e sarebbe bene non portarlo in una casa che si trovi, ad esempio, in montagna.

Come si vede per ogni padrone c'è un gatto che aspetta solo di essere amato.